ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Venezuela, 'guerra economica' pre-elezioni

Lettura in corso:

Venezuela, 'guerra economica' pre-elezioni

Dimensioni di testo Aa Aa

La catena commerciale di elettronica di consumo Daka è stata presa di mira dai venezuelani in cerca di un affare.

Il governo, che ritiene i prezzi troppo alti e eccessivamente speculativi, ha ordinato alla guardia nazionale di occupare 5 stores del colosso, imponendo di abbassare i prezzi. Un’operazione, che ha autorizzato i consumatori a prendere posizioni discutibili.

A meno di un mese dalle elezioni in cui Nicolas Maduro ricerca un nuovo mandato, l’inflazione ha raggiunto il 54,3% per i beni di prima necessità, mentre il presidente accusa l’opposizione di infiltrare le code di clienti nei negozi per provocare saccheggi e violenza.

Le autorità hanno arrestato 28 persone e commissariato tre stabilimenti commerciali nel quadro dell’offensiva alla presunta ‘guerra economica’.

Le politiche di controllo dei prezzi sono una prassi consueta in Venezuela e, secondo alcuni, sono veri e propri ‘saccheggi autorizzati dal governo’ in un contesto dove la moneta rimane estremamente debole e Maduro prova a recuperare consenso popolare.