ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lampedusa: arrestati trafficanti di uomini, accusati di stupri e rapine

Lettura in corso:

Lampedusa: arrestati trafficanti di uomini, accusati di stupri e rapine

Dimensioni di testo Aa Aa

Stupri e torture per giorni, prima di far partire i candidati all’immigrazione clandestina: a Lampedusa è stato arrestato un cittadino somalo, Mouhamud Elmi Muhidin: avrebbe violentato almeno venti donne, nel deserto libico.

In arresto anche un palestinese accusato di aver rapinato altri migranti prima della partenza.

Quest’ultimo era stato riconosciuto da alcuni migranti siriani, il 3 novembre. Li avrebbe rapinati prima dell’imbarco per l’Italia, avvenuto il 25 ottobre.

Lo stesso giorno in cui a Lampedusa sbarcava Mouhamud Elmi Muhidin, il somalo arrestato in queste ore: portato al centro d’accoglienza, era stato riconosciuto da alcuni superstiti del naufragio del 3 ottobre, costato la vita a 366 persone. Avevano tentato di linciarlo, la polizia era intervenuta e dopo giorni di difficili interrogatori sono finalmente emerse le storie raccappriccianti del trattamento subito dai migranti prima che venissero imbarcati sulla costa libica.