ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lampedusa, approdo a tempo indeterminato

Lettura in corso:

Lampedusa, approdo a tempo indeterminato

Dimensioni di testo Aa Aa

La maggioranza degli oltre 200 siriani ospitati dal centro di prima accoglienza, sono in sciopero della fame da due giorni. I cancelli non si apriranno finché le operazioni di identificazione per ricevere lo status di richiedente asilo non verranno completate.

“Abbiamo il diritto di scioperare – racconta un migrante – ci sono persone che aspettano dal 14 ottobre, e vogliono andarsene. Altri sono arrivati dopo e sono già partiti, non è possibile, bisogna rispettare il turno di ciascuno, qui si resiste che per 3 o 4 giorni”.

In queste ore gli ospiti del centro sono circa 600, ma è predisposto per accoglierne meno della metà. Mancano adeguati spazi, anche solo per mangiare e l’unico modo per sapere cosa accade fuori è una scheda telefonica da 15 euro.

Lilia Rotoloni, euronews:

“Uno dei migranti siriani qui al centro ci ha detto: ‘Sono in sciopero della fame, sono pronto a morire se non mi lasciano andare’”.