ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Terra attende i frammenti del satellite GOCE

Lettura in corso:

La Terra attende i frammenti del satellite GOCE

Dimensioni di testo Aa Aa

Le probabilità per gli esseri umani di essere colpiti dai suoi frammenti sono duecentocinquantamila volte inferiori rispetto a un’ipotetica vincita alla lotteria, ma l’attesa per l’impatto del GOCE con l’atmosfera terrestre lascia molti col fiato sospeso.

Secondo l’Agenzia Spaziale Europea il satellite dovrebbe scontrarsi con la Terra tra domenica e lunedì, ma senza provocare danni all’umanità. “Dal lancio dello Sputnik sono tornate dallo spazio circa quindicimila tonnellate – dice il professor Heiner Klinkrad dell’ESA -. La maggior parte brucia quando rientra nell’atmosfera. Della massa iniziare resta tra il 10 e il 40 percento circa. Ciò che rimane raggiunge il suolo, ma con una velocità molto ridotta. La velocità tipica all’impatto è tra i 200 e i 300 chilometri orari, la stessa che si può raggiungere sulle autostrade tedesche con una buona macchina”.

Il GOCE è stato lanciato nel 2009 per tracciare una cartografia del campo gravitazionale terrestre, importante per comprendere vari fenomeni, come, ad esempio, le variazioni nei livelli del mare, e modelli di circolazione degli oceani. È rimasto senza carburante il mese scorso, mettendo fine alla missione.