ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il tifone Haiyan ha toccato terra, almeno 3 morti

Lettura in corso:

Il tifone Haiyan ha toccato terra, almeno 3 morti

Dimensioni di testo Aa Aa

Almeno tre morti e un disperso oltre a una lunga scia di distruzione. Il ciclone Haiyan ha toccato questa mattina la costa est delle Filippine con venti che hanno raggiunto i 315 km/h. Annunciato come il più violento tifone al mondo per il 2013, Haiyan con il suo passaggio mette a rischio la vita di 16 milioni di persone. In un milione hanno lasciato le proprie abitazioni trovando rifugio in 20 province. Il presidente Benigno Aquino, in un messaggio alla nazione, ha avvertito che le zone costiere esposte per circa 600 km potrebbero essere sommerse con onde anche alte 6 metri. E ha aggiunto: “Nessuna tempesta metterà in ginocchio il popolo filippino, spero che tutti saremo al sicuro nei prossimi giorni”.

L’allerta nel Paese è massima, ma risulta impossibile stabilire i contatti con alcune zone già colpite, in modo da avere un effettivo monitoraggio della situazione. Gli osservatori stimano che solo a Guiuan, porto di pescatori sull’isola di Samar, i danni siano i più gravi mai registrati in un secolo.