ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

A Geresdlak, il paesino delle saune dove gli ungheresi imparano il finlandese

Lettura in corso:

A Geresdlak, il paesino delle saune dove gli ungheresi imparano il finlandese

Dimensioni di testo Aa Aa

Geresdlak è un paesino nel sud dell’Ungheria. È qui che vi è la più alta densità di saune di tutto il Paese. Negli ultimi undici anni molti finlandesi hanno deciso di comprare casa qui, iniziando a influenzare con la propria cultura la popolazione locale. Col tempo, si sono accorti ancora di più di quanto ospitali fossero gli ungheresi del posto. Tanto ospitali da impegnarsi nell’apprendimento del Finlandese, grazie a un finanziamento europeo stanziato per un corso intensivo di novanta ore.

Tra gli studenti, anche il sindaco di Geresdlak Tibor Habjánecz, dove vivono circa novecento persone, di cui ormai quasi cento sono finlandesi: “La maggioranza di loro parla già un po’ di Ungherese, anche se non a livello di madrelingua, dunque era quasi un dovere per noi imparare il Finlandese”.

La famiglia Juuti ha acquistato tre anni fa e almeno tre volte all’anno trascorre qui diverse settimane. “Adoriamo le persone del posto – dice Satu -. Sono così gentili e disponibili, abbiamo molti buoni amici”. Così come molte altre famiglie finlandesi, anche la famiglia Juuti si è costruita la sauna in casa, contribuendo a diffondere alcune piacevoli abitudini tra gli abitanti di Geresdlak.

“Il nome di questa strada è già scritto in due lingue – dice la corrispondente di Euronews Andrea Hajagos -. Nonostante l’Ungherese e il Finlandese appartengano allo stesso ceppo linguistico, oggi sono lingue molto diverse e solo poche persone in Ungheria decidono di apprendere il Finlandese. Per questo la storia di questo paesino è così speciale”.