ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Quale sarà il futuro politico negli USA dopo le amministrative?

Lettura in corso:

Quale sarà il futuro politico negli USA dopo le amministrative?

Dimensioni di testo Aa Aa

Democratici contro Repubblicani. Ma la fortuna sembra preferire una parte. A NewYork, dopo 20 anni, tornano al potere i democratici con il sindaco liberal Bill de Blasio. In New Jersey repubblicani in festa per la vittoria a sorpresa di Christie mentre in Virginia nuovo governatore è il “dem” Terry McAuliffe. Questi risultati che impatto avranno sul futuro degli Stati Uniti?

Alasdair Sandford, euronews:“Ci colleghiamo con il nostro corrispondente a Washington Stefan Grobe. Che messaggio hanno inviato repubblicani e democratici dopo questi risultati?”

Stefan Grobe, euronews:“Credo che queste elezioni segnino una svolta verso il centro sinistra, o per lo meno una svolta verso una classe politica con maggior buonsenso, e volontà di compromesso. A New York Bill De Blasio si è impegnato a sconfiggere una disuguaglianza sociale sempre più crescente soprattutto tra le persone della classe media. Nel democratico stato del New Jersey ha vinto un moderato repubblicano Chris Christie, che ha preso le distanze dall’ala piû estremista del suo partito e che si diverte a definirsi come una persona che ottiene quello che vuole. Nella conservatrice Virginia, gli elettori hanno detto no al candidato repubblicano che aveva proposto un referendum sulla Obamacare, la controversa legge sulla sanità.”

euronews:“Possiamo dire che avanza una politica di centro; un possibile scenario anche in vista delle elezioni di medio termine del Congresso dell’anno prossimo e in vista delle presidenziali del 2016?”

Stefan Grobe, euronews:“Assolutamente, è questa la prospettiva per il 2014, quando si voterà per le elezioni del Congresso; ci sarà una dura lotta all’interno del partito repubblicano per la direzione futura. L’ala piû di destra, il Tea Party, ha personaggi molto attivi e pieni di energia, ma non di successo nelle grandi elezioni. La sfida più grande per i repubblicani sarà respingere i falchi interni al partito, gli estremisti, e dimostrare che, alle primarie, loro sono gli unici in grado di battere davvero i Democratici. Questo vale anche per le elezioni presidenziali del 2016 – e Chris Christie parte già con un vantaggio enorme contro il suo avversario conservatore.”