ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il "peso" iraniano per richiamare jihadisti stranieri dalla Siria

Lettura in corso:

Il "peso" iraniano per richiamare jihadisti stranieri dalla Siria

Dimensioni di testo Aa Aa

Il ministro degli Esteri iraniano Javad Zarif, ha affermato che il suo Paese
potrebbe usare la sua influenza per incoraggiare i miliziani stranieri a ritirarsi dalla Siria. Zarif ha risposto alla
domanda se Teheran sia pronta ad usare la sua influenza su Hezbollah che combatte a fianco del presidente Bashar al Assad.

“L’Iran è pronta a chiedere il ritiro di tutte le forze straniere dalla Siria”, ha detto il capo della diplomazia di Tehran.

Ma il nuovo corso dell’Iran del presidente Rohani non si ferma qui.

Un accordo sul programma nucleare iraniano tra il governo di Teheran e la comunità internazionale potrebbe essere raggiunto entro questa settimana a Ginevra, dove è in programma un nuovo round di negoziati il 7 e l’8 novembre.

I delegati dell’Iran e dei Paesi del gruppo 5+1 (Stati Uniti, Gran Bretagna, Francia, Russia, Cina e Germania) si incontreranno giovedì a Ginevra, dove sembra invece saltata, almeno per ora la conferenza di pace per la Siria. Sembre in Svizzera invece si terranno nuovi colloqui sulla riduzione del programma nucleare di Teheran con la nazione persiana che pare più incline al dialogo di quanto fatto in passato.