ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Champions: Juventus, ora o mai più

Lettura in corso:

Champions: Juventus, ora o mai più

Dimensioni di testo Aa Aa

Turno da dentro o fuori per molte squadre, che martedì disputeranno la Champions League.

Nel gruppo A, ultima chance per la Real Sociedad, impegnata sul campo amico contro il Manchester United, che guida il raggruppamento con 7 punti.

I baschi, ancora a zero in graduatoria, potranno contare su una grande cornice di pubblico, in coda in questi giorni per accaparrarsi il prezioso tagliando.

Dal canto proprio, i Red Devils giocheranno, come preannunciato, per vincere, forti pure delle 6 realizzazioni nelle 3 precedenti partite sinora disputate.

Su tutte, però, c‘è la gara della Juventus, che si esalta contro avversari importanti ma che sarà chiamata a battere il Real Madrid di Ancelotti per sperare di sopravvivere negli incontri che restano alla conclusione del girone eliminatorio.

Previsto il pienone allo Juventus Stadium. Queste le parole del tecnico bianconero, Conte:

“Noi veniamo da 3 vittorie consecutive in campionato, vittorie belle, schiaccianti. Ci apprestiamo a vivere una partita molto, molto bella, ribadisco, fondamentale per il prosieguo del turno. Come ho sempre detto, dovremo dimostrare sul campo, così come, penso, abbiamo dimostrato a Madrid”.

Gara tutt’altro che proibitiva, almeno sulla carta, invece, per il Paris Saint Germain, che si accinge ad ospitare tra le mura amiche l’Anderlecht.

Il punteggio pieno dei transalpini, che funge da contraltare allo zero belga alla voce punti, dovrebbe già consentire a Cavani e soci l’aritmetico approdo al turno successivo, nell’eventualità di un nuovo successo pieno.

Infine, a distanza di 2 settimane dalle feroci polemiche scaturite dal comportamento razzista dei tifosi moscoviti nell’ultimo turno, allorquando Yaya Touré, centrocampista di colore del Manchester City, fu preso di mira nel corso del match vinto sul campo del CSKA, la sfida si ripropone ora a campi invertiti.

“Non so come sia il rapporto tra i 2 club – afferma l’allenatore del City, Pellegrini -, ma i tifosi del CSKA hanno commesso un errore madornale. Non so perché il club abbia negato all’inizio, non so adesso quale sarà la loro reazione, tuttavia credo che l’UEFA abbia agito attuando la punizione che meritavano”.

Le altre sfide in programma per questa prima tranche di partite della 4a giornata saranno Victoria Plzen-Bayern Monaco (coi bavaresi saldamente in testa al gruppo di appartenenza), Copenhagen-Galatasaray, Olympiakos-Benfica e Shakhtar-Bayer Leverkusen.