ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Questa domenica il Kosovo alle urne per le amministrative

Lettura in corso:

Questa domenica il Kosovo alle urne per le amministrative

Dimensioni di testo Aa Aa

Saranno le prime consultazioni dopo la guerra del 1999 e la dichiarazione dell’indipendenza nel 2008 e cercheranno di coinvolgere tutto il Kosovo. Ma come reagirà la componente serba del Kosovo? Sono almeno 40.000 gli aventi diritto anche se Belgrado non ha mai riconosciuto Pristina. I serbi che vivono nel Nord del Kosovo nella parte occidentale di Mitrovica hanno gestito strutture parallele al resto del Kosovo, rimanendo nell’orbita di Belgrado.

Pristina ha compiuto sforzi anche al livello simbolico. rinunciando al sigillo sulle schede elettorali, ma lasciando solo il logo del Comitato centrale delle elezioni. Una decisione criticata nel resto del Paese, ma che potrebbe non bastare secondo questo analista:
“Bruxelles ha di fatto istituzionalizzato le divisioni etniche fra albanesi e serbi di Kosovo
e questa divisione dovrebbe funzionare in un Kosovo unificato dove la minoranza serba abbia garanzia di una rappresentanza municipale. Se questa non dovesse essere messa davvero in atto nei prossimi 5/10 anni si potrebbe davvero arrivare alla spaccatura del Kosovo”.

Le elezioni saranno monitorate da moltissimi osservatori. Le urne apriranno alle 7 e chiuderanno alle 19 ora centrale europea. Quasi un milione e 800 mila le persone aventi diritto al voto e 103 i partit politici che si giocheranno decine di municipi. Il presidente kosovaro Hashim Taci ha chiesto alla gente di votare, ma le tensioni e gli odi interetnici non sembrano dimenticati. Diversi gli atti di violenza contro alcuni candidati anche nelle ultime ore. Atti che fanno ricordare come il Kosovo sia ben lontano dall’essere un territorio pacificato.