ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Greenpeace: attivisti trasferiti nel carcere di San Pietroburgo

Lettura in corso:

Greenpeace: attivisti trasferiti nel carcere di San Pietroburgo

Dimensioni di testo Aa Aa

Gli attivisti di Greenpeace detenuti in Russia dopo il blitz contro una piattaforma petrolifera nell’Artico starebbero per essere trasferiti dal carcere di Murmansk a quello di San Pietroburgo. Lo riferisce l’ong ambientalista, che non sa dire se si tratti di una buona notizia per gli attivisti.

Il premier francese Jean-Marc Ayrault, in visita a Mosca, ha chiesto alle autorità russe un gesto umanitario nei confronti del militante francese Francesco Pisanu.
Dmitri Medvedev ha promesso che il caso sarà esaminato in maniera equa.

Dopo la manifestazione di giovedì a Parigi, questo weekend a Londra continua la mobilitazione in favore dei 28 attivisti e dei due reporter arrestati, accusati in un primo tempo di pirateria, ora devono rispondere di vandalismo. Tra loro l’italiano Christian D’Alessandro e lo svizzero Marco Weber.