ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spagna, Fagor scivola verso la bancarotta. Sospese le obbligazioni

Lettura in corso:

Spagna, Fagor scivola verso la bancarotta. Sospese le obbligazioni

Dimensioni di testo Aa Aa

Ormai Fagor è in caduta libera. Il produttore di elettrodomestici ha fatto un’altro passo verso la bancarotta quando la Comisión Nacional del Mercado de Valores (la Consob spagnola) ha sospeso a scopo cautelativo gli scambi delle sue obbligazioni.

La seconda tegola è arrivata a distanza di poche ore con la richiesta di protezione dai creditori da parte della sua filiale polacca al tribunale di San Sebastian.

“Io personalmente non pensavo che saremmo finiti così”, ha commentato una dipendente. “Sapevamo che le cose non andavano bene, un po’ come succede a tutti in ogni impresa”.

Da metà ottobre Fagor è entrata nella procedura ed è oggi alla ricerca di investitori per rifinanziare il suodebito.

Compito non facile, considerato che persino il proprietario, la cooperativa basca Mondragon, sembra avergli voltato le spalle.

“Se il gruppo stesso non crede che possa avvenire – ha commentato Arantza Tapia, il consigliere allo sviluppo economico dell’esecutivo basco – il governo non supporterà la produzione economica dell’azienda”.

Nonostante le dure proteste dei dipendenti, Fagor ha avvertito che la mancanza di finanziamenti rende la bancarotta praticamente imminente.

In gioco c‘è il destino di 13 stabilimenti, concentrati soprattutto nei Paesi Baschi e in Francia. Ma il suo destino sembra segnato: nel 2012 ha riportato vendite per 1,17 miliardi di euro, un terzo in meno del periodo pre-crisi.