ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Moda e business in Brasile. San Paolo in passerella (e in metrò)

Lettura in corso:

Moda e business in Brasile. San Paolo in passerella (e in metrò)

Dimensioni di testo Aa Aa

Al via in Brasile la settimana della moda di San Paolo, il più importante appuntamento del settore di tutta l’America Latina.

Ad aprire le danze la top-model statunitense Karlie Kloss, vestita da “Animale” con quella che i suoi stilisti chiamano una contaminazione fra gotico scozzese e punk britannico.

“La collezione che presentiamo si ispira ad antichi popoli britannici e ad influenze più contemporanee – spiega Priscilla Darolt -. La nostra ricerca si incentra proprio sulla convergenza fra un’estetica antica e qualcosa di più contemporaneo”.

Giochi di trasparenze e abiti ricamati si alternano a linee più semplici e minimaliste nella collezione inverno di “Animale”.

Spazio poi anche a colori più chiari e geometrie, per il marchio brasiliano che si propone di festeggiare i suoi 15 anni con l’assalto al mercato internazionale.

In un gioco delle parti che sempre più trasforma la moda in spettacolo, si assiste poi a uno stravolgimento di ruoli e di prospettive, con modelle che sfilano nelle stazioni del metrò e ballerine della Compagnia di danza di San Paolo, che rubano loro la scena in passerella.

Acrobazie ed evoluzioni, il linguaggio a cui “Animale” affida il dinamismo di una collezione che confonde generi e stili, per una donna metropolitana che vuole sempre più allontanare dai canoni classici.

Attesissimo l’arrivo di Gisele Bundchen, il Brasile confida intanto nell’appuntamento, per far brillare sempre di più la sua moda: filiera da 2 milioni di posti di lavoro, ormai capace di esportazioni per l’equivalente di oltre 35 miliardi di euro.