ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ande: contadini a lezione contro il surriscaldamento climatico

Lettura in corso:

Ande: contadini a lezione contro il surriscaldamento climatico

Dimensioni di testo Aa Aa

I contadini delle Ande boliviane a lezione, per adattarsi al surriscaldamento climatico che sta prosciugando le loro terre.

La scomparsa, in poco più di 30 anni, di quasi la metà dei ghiacci che la circondano, sta strangolando la comunità agricola di Cala Huancani e minacciando la sopravvivenza di un fragile ecosistema, imperniato su pratiche agricole ad altissima quota.

Nulla potendo contro dinamiche globali e prosciugamento dei corsi d’acqua, l’Università San Andres di La Paz ha però istituito un programma, per destare nei contadini del posto la consapevolezza che un’altra agricoltura è possibile.

“Una volta la neve ammantava le nostre colline e avevamo acqua in abbondanza – racconta uno di loro -. Pioveva molto e i corsi d’acqua ci permettevano di irrigare i campi. Quelli più piccoli sono però adesso prosciugati. Talvolta restiamo senza acqua per il bestiame o addirittura per noi. Fortunatamente ci sono istituzioni che ci stanno dando una mano ad andare avanti”.

Il progetto dell’Università di La Paz mira a inserire le comunità agricole del posto in una rete accademica, composta da ricercatori e studenti. L’obiettivo è quello di istruire i contadini su nuove pratiche, calibrate sull’evoluzione del contesto climatico e finalizzate a ottimizzare il rendimento delle colture.

“I meccanismi di adattamento di questi contadini potrebbero da soli non rispondere alle esigenze imposte dal nuovo contesto – spiega il docente di Scienze evolutive, Oscar Bazoberry -. Quanto potrebbe conseguirne è un indebolimento non solo di queste comunità agricole, ma di noi consumatori e, in ultima istanza, di tutto il paese”.

Questi altopiani sono infatti la culla di importanti colture, vitali per l’economia e il sostentamento dell’intera Bolivia. Spinti a valle dalla siccità, i contadini hanno già cominciato ad abbandonare gli altopiani e tradizioni agricole, ora a rischio estinzione.