ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: corridoio umantario a Moudamiya per evacuare 3mila civili

Lettura in corso:

Siria: corridoio umantario a Moudamiya per evacuare 3mila civili

Dimensioni di testo Aa Aa

Esercito siriano e ribelli hanno dialogato quanto basta per creare un corridoio umanitario a Moudamiya, un sobborgo di Damasco nel quale migliaia di civili sono rimasti incastrati per via degli scontri.

All’interno della città si troverebbero ancora circa dodicimila persone con una grave carenza di cibo, acqua e medicinali, secondo i ribelli.
L’evacuazione, di circa tremila persone finora, è stata resa possibile dalla mediazione di alcune associazioni e delle Mezzaluna Rossa, il corrispettivo della Croce Rossa nel mondo arabo.

“L’opposizione e anche le forze di sicurezza, l’esercito, tutti hanno dato il meglio di sé per garantire il successo di quest’iniziativa”, dice una delle organizzatrici.

I mediatori ora insistono per evacuare il resto della popolazione, ma una fonte governativa afferma che non vi sono più civili, son rimasti solo i combattenti.

Secondo il governo erano i ribelli a tenere in ostaggio i civili, mentre secondo i ribelli migliaia di persone sono tuttora bloccate dall’assedio dei governativi e rischiano la morte per fame. Sempre i ribelli affermano che la città è distrutta al 90%.