ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La grande tempesta colpisce l'Europa continentale. Almeno 10 morti

Lettura in corso:

La grande tempesta colpisce l'Europa continentale. Almeno 10 morti

Dimensioni di testo Aa Aa

“San Giuda” o “Christian”: cambia il nome ma non la sostanza. Venuta dall’Atlantico, quella che si è abbattuta prima sul Regno Unito e ora in Europa continentale è una delle tempeste più violente che il Vecchio Continente abbia visto negli ultimi decenni.

Dieci i morti, con un bilancio di 4 vittime in Inghilterra, la zona più colpita, 3 in Germania, una donna travolta dalle onde nel Nord della Francia e una vittima ad Amsterdam, un uomo in Danimarca.

Venti che hanno superato i 160 chilometri orari, quasi 170.000 abitazioni rimaste al buio nel Regno Unito, dove due reattori nulceari della centrale di Dungeness B Power, nel Sud dell’Inghilterra, sono stati spenti come misura precauzionale.

“È pazzesco” dice uno studente danese al Porto di Esbjerg. “È dieci volte peggio di ciò a cui siamo abituati”.

In Danimarca un uomo è rimasto ucciso dai detriti e mattoni volati da un palazzo crollato a Nord-Ovest di Copenhagen. La quasi totalità del traffico ferroviario danese è stato sospeso. Circa 500 passeggeri sono rimasti bloccati all’interno di una trentina di aerei all’aeroporto della capitale, nell’impossibilità di collocare le passerelle per lo sbarco. Non sono mancati crolli spettacolari, come quello di un’impalcatura nella capitale, per fortuna senza feriti.