ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto, processo a leader della Fratellanza si terrà con nuovi giudici

Lettura in corso:

Egitto, processo a leader della Fratellanza si terrà con nuovi giudici

Dimensioni di testo Aa Aa

Il processo a carico del leader spirituale dei Fratelli musulmani e dei suoi due vice si interrompe alla seconda seduta. I giudici della corte d’assise del Cairo hanno rinunciato all’incarico, dicendo di provare disagio a proseguire.

I tre imputati sono accusati di incitamento alla violenza contro i manifestanti che il 30 giugno scorso protestavano contro il presidente Morsi davanti al quartier generale della Fratellanza.

Mohamed Eldamaty, rappresentante della difesa, afferma che l’auto-ricusazione dei giudici sarebbe dovuta al fatto che gli imputati non erano presenti in aula, nonostante gli stessi giudici avessero promesso il contrario. “Si sono fatti da parte – dice – perché il ministro dell’Interno non ha garantito la presenza degli accusati”.

La guida dei Fratelli musulmani Mohamed Badie e i dirigenti Khairat al-Shater e Rashad Bayoumy saranno giudicati da una nuova corte. Lunedì prossimo si aprirà invece il processo a carico di Mohammed Morsi, primo presidente eletto nell’Egitto del dopo Mubarak, deposto il 3 luglio dalle forze armate.