ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cina, polizia ricerca due uiguri nell'inchiesta di Piazza Tienanmen

Lettura in corso:

Cina, polizia ricerca due uiguri nell'inchiesta di Piazza Tienanmen

Dimensioni di testo Aa Aa

Si profila la pista dell’attentato da parte di militanti uiguri nell’inchiesta della polizia cinese sui fatti di lunedì in Piazza Tienanmen. Niente di ufficiale, per il momento. Le forze dell’ordine continuano a parlare di incidente, ma ricercano due uomini, provenienti dalla provincia occidentale dello Xinjiang, setacciando veicoli e controllando i registri degli hotel.

Ieri, una jeep ha investito due turisti, per poi prendere fuoco davanti all’ingresso della Città Proibita, sotto al ritratto di Mao. Cinque in tutto le vittime, compresi i tre occupanti del veicolo.

A fare riferimento esplicito ai musulmani turcofoni dello Xinjiang è una portavoce del ministero degli Esteri, che ha definito atti di terrorismo gli scontri inter-etnici avvenuti alcuni anni fa in quella regione, rivendicando la legittimità della repressione impiegata dal governo cinese.

Nel 2009, quasi duecento persone persero la vita a Urumqi, capoluogo dello Xinjiang, in seguito a un’ondata di violenze scatenate tra la comunità uigura e quella cinese. Pechino ha addossato la responsabilità dell’accaduto a gruppi di separatisti uiguri.