ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il video saudita "No woman no drive" spopola in rete

Lettura in corso:

Il video saudita "No woman no drive" spopola in rete

Dimensioni di testo Aa Aa

Un “assist” alle donne in Arabia Saudita, che protestano perché viene loro vietato di mettersi alla guida, è arrivato anche da un uomo.

Il saudita Hisham Fageeh, che si presenta come un artista e un attivista, ieri ha caricato su YouTube “No woman no drive”, un remake satirico della celebre canzone di Bob Marley “No woman no cry”.

In poche ore il video ha superato i 500mila click e naviga verso il milione.

Raggiunto telefonicamente da Euronews, Fageeh ha raccontato che è rimasto sconvolto dall’impatto che la sua canzone ha avuto. Era stata concepita come un qualcosa di scherzoso, non c’era alcun fine di portare avanti campagne di sensibilizzazione. Per questo l’uomo non teme eventuali reazioni delle autorità.

“Penso che la cosa importante sia che all’estero si riesca a capire che gli Arabi e i Sauditi possano avere il senso dell’umorismo”, dice.

Insomma, al telefono il giovane ridimensiona la portata del suo messaggio. Tuttavia non si può non tenere conto del fatto che il Ministero dell’Interno ha vietato l’espressione del dissenso politico, anche online.

Nel 2011 l’attivista Manal al-Sharif ha trascorso nove giorni in prigione, per aver postato in rete un filmato in cui era al volante.

In fondo, al di là di qualsiasi dichiarazione pubblica, l’obiettivo è stato raggiunto: Hisham Fagee ha di fatto dato una mano alla causa delle donne saudite.