ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il Giappone tira un sospiro di sollievo, rientrato allarme tsunami

Lettura in corso:

Il Giappone tira un sospiro di sollievo, rientrato allarme tsunami

Dimensioni di testo Aa Aa

Notte da incubo in Giappone, che per alcune ore ha temuto di rivivere il disatro di Fukushima dell’11 marzo 2011.

Alle due e dieci, ora locale, un terremoto di magnitudo 7.1 ha fatto scattare l’allerta tsunami sulla costa nord-orientale, con il codice giallo che implica la possibilità di onde fino ad un metro. L’allarme è rientrato due ore dopo, con nessun danno grave a persone e cose.

L’epicentro è stato localizzato a 10 chilometri di profondità nell’Oceano Pacifico, a 300 chilometri dalla città di Ishinomashi.

Onde anomale fino a 40 centrimetri sono arrivate sulle coste delle province di Iwate, Myagi e Fukushima, dove è stata evacuata per precauzione la centrale del disastro del 2011.

Qui la Tepco, la società che gestisce l’impianto, è ancora impegnata a contenere i danni della peggior catastrofe nucleare dopo quella di Chernobyl.