ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tunisia, ancora proteste ai funerali degli agenti uccisi a Sidi Busid

Lettura in corso:

Tunisia, ancora proteste ai funerali degli agenti uccisi a Sidi Busid

Dimensioni di testo Aa Aa

Centinaia di persone hanno protestato a Sidi Busid in Tunisia, dopo l’uccisione di un gruppo di poliziotti per mano di terroristi islamici.

I manifestanti chiedono le dimissioni del governo, espressione del partito al potere Hennada. Nel paese da tempo si assiste a un conflitto strisciante tra laici e religiosi. Paradossalmente la strage di Sidi Busid rischia di far restare il premier al suo posto ancora più a lungo.

“Questa gente non può più sopportare questa situazione. Cosa altro dobbiamo fare oltre a manifestare così? Se il governo non se ne va il movimento diventerà più forte”, ammonisce un manifestante.

Nelle prossime settimane dovrebbero tenersi una serie di colloqui tra i partiti per stabilire se puntare su un governo di solidarietà o andare a nuove elezioni.

Lo scoglio finora insormontabile è la richiesta dell’opposizione ad Hennada di dimissioni del governo. Una condizione che il partito al potere non pare pronto ad accogliere.