ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: la Norvegia rifiuta di distruggere le armi chimiche sul proprio territorio

Lettura in corso:

Siria: la Norvegia rifiuta di distruggere le armi chimiche sul proprio territorio

Dimensioni di testo Aa Aa

Mancano personale e attrezzature adatte: la Norvegia declina così l’appello degli Stati Uniti per la distruzione delle armi chimiche siriane sul suo territori.
Washington ha chiesto a diversi Paesi cooperazione nell’operazione contro l’arsenale di Damasco che da tre settimane in Siria viene ispezionato dalla missione congiunta di Onu e Organizzazione per la Proibizione delle armi chimiche. La legge norvegese inoltre vieta lo stoccaggio di questi rifiuti pericolosi.

“Per noi non è stata affatto una conclusione facile”, ha affermato il ministro degli Esteri norvegese, Borge Brende, “perché se c‘è una cosa che il popolo norvegese desidera è proprio contribuire alla distruzione di tutte queste armi chimiche”.

Due mesi dopo l’attacco con armi chimiche vicino Damasco, in cui sarebbero rimaste uccise oltre 1400 persone, la comunità internazionale mira a smantellare l’arsenale di Assad entro giugno del prossimo anno. La Svezia ha fatto sapere che metterà a disposizione un aereo militare stazionato a Cipro.