ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"Nuove prove" sul caso Maddie McCann, giustizia portoghese riapre indagini

Lettura in corso:

"Nuove prove" sul caso Maddie McCann, giustizia portoghese riapre indagini

Dimensioni di testo Aa Aa

Le giustizia portoghese riapre le indagini su Madeleine McCann, la bambina britannica scomparsa nel 2007 mentre si trovava in vacanza con i genitori a Praia da Luz.

Secondo il procuratore generale nuovi elementi di prova giustificano la ripresa dell’inchiesta, dopo l’archiviazione del 2008.

Le autorità lusitane non avevano abbracciato l’ipotesi del rapimento della bambina. Una pista sempre sostenuta dai genitori, Kate e Gerry McCann e da Scotland Yard. Lo scorso luglio, gli inquirenti britannici avevano aperto una propria inchiesta che ha portato nelle scorse settimane alla pubblicazione dell’identikit di un sospetto.

La polizia giudiziaria, che nel marzo 2012 aveva inviato da Porto un’equipe per riesaminare il dossier, riprenderà la pista di un rapimento organizzato da una rete di pedofili. La piccola Maddie aveva tre anni quando scomparve. Le prime e controverse indagini avevano portato a una messa sotto inchiesta dei genitori della piccola