ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mozambico, pace a rischio

Lettura in corso:

Mozambico, pace a rischio

Dimensioni di testo Aa Aa

Vere e proprie provocazioni militari stanno minando la pace in Mozambico. Un bliz dell’esercito di Frelimo, partito alla direzione del paese dopo l’indipendenza, ha cercato di sorprendere il presidente della Resistenza nazionale mozambicana, nel suo quartier generale.

Un fallimento annunciato e decretato dalla fuga del leader in una località sicura, ma che ha provocato l’ennesima risposta militare da parte degli ex ribelli di Renamo.

“I fatti ci dicono che Afonso Dhlakama ha abbandonato la sua residenza – spiega l’analista Tomás Vieira Mário – e senza nemmeno avere avuto il tempo di dare istruzioni ai suoi uomini. Questi, ovunque siano, potrebbero vendicarsi senza un preciso comando”.

L’accordo di pace firmato a Roma nel 1992 e che portó alla fine di 16 anni di guerra civile, sembra perdere ogni valenza. In esso si stabiliva l’impossibilità di ammettere la presenza di due eserciti e due ordini paralleli, come le due fazioni ora in conflitto.

Diverbi che con la recente scoperta di immensi giacimenti di gas in Mozambico, alimentano la convinzione che dietro a tanta efferatezza possano celarsi gli interessi dei grandi colossi commerciali internazionali.