ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Dal Giappone arriva "Hayabusa 2", la nuova sonda spaziale

Lettura in corso:

Dal Giappone arriva "Hayabusa 2", la nuova sonda spaziale

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Giappone ci riprova e guarda ancora allo spazio. Gli ingegneri della Jaxa, l’Agenzia spaziale nipponica, stanno testando con successo “Hayabusa 2”: la nuova navetta in grado di raccogliere materiale da un asteroide e riportarlo sulla terra.

La missione partirà il prossimo anno. Purtroppo i tempi ristretti non consentono di intervenire in modo radicale sul design della sonda, per far tesoro di quanto appreso durante la precedente missione Hayabusa che si concluse nel giugno 2010.

Hayabusa 2 dovrà studiare, da diverse angolazioni, l’asteroide chiamato “1999 JU3”, utilizzando sofisticati strumenti di rilevamento. Stazionerà nei pressi dell’asteroide per 18 mesi circa, eseguirà delle analisi visive, spettrometriche ed altimetriche. Verrà anche sganciato un piccolo rover per misurare il campo magnetico locale, la temperatura della superficie, oltre a scattare numerose fotografie.

Si spera di risolvere il problema della prima sonda ovvero il limite di carico di frammenti di roccia degli asteroidi. I test non sono ancora finiti, e il lavoro prosegue senza sosta.

“La velocità di questo dispositivo, spiega uno scienziato della Jaxa, è di oltre 2.000 metri al secondo e la configurazione è esattamente come avevamo previsto. Siamo molto soddisfatti dei risultati finora ottenuti dai test. Creando un cratere artificiale, potremmo essere in grado di ottenere una sostanza in grado di fornire nuove prove.”

Le aspettive non sono poche. Compito di Hayabusa 2 è riuscire ad ottenere indicazioni sulle materie prime che componevano pianeti e asteroidi nelle loro fasi primordiali. In pratica, gli scienziati si aspettano di trovare tracce delle fasi iniziali dell’evoluzione del sistema solare, compresi i mattoni basilari dello sviluppo della vita, quali gli aminoacidi.

Se tutti andrà secondo i piani, i campioni saranno portati sulla Terra nel 2020.