ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Roma ricorda il rastrellamento del ghetto ebraico

Lettura in corso:

Roma ricorda il rastrellamento del ghetto ebraico

Dimensioni di testo Aa Aa

Il settantesimo anniversario del rastrellamento del ghetto ebraico di Roma si celebra mentre ancora non è stata trovata una soluzione per la sepoltura del boia nazista Erich Priebke.

Durante la cerimonia nella sinagoga della capitale, alla presenza di varie autorità, il sindaco di Roma, Ignazio Marino, ha sottolineato: “Non potevo permettere che l’addio a un criminale nazista si trasformasse in una parata revisionista. Roma, medaglia d’oro della resistenza oltre che profondamente anti-nazista e anti-fascista, non potrà mai essere il teatro di burattini dalle teste più vuote che rasate.”

Intanto, dopo gli scontri ad Albano Laziale e la sospensione del funerale di Priebke, la sua bara è all’aeroporto militare di Pratica di Mare e l’Italia spera di poterla consegnare alla Germania.