ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nucleare, Ashton: proposta iraniana è contributo importante

Lettura in corso:

Nucleare, Ashton: proposta iraniana è contributo importante

Dimensioni di testo Aa Aa

I cinque membri permanenti del Consiglio di sicurezza dell’Onu e la Germania si sono accordati tre settimane di tempo per studiare la proposta iraniana sul controverso programma nucleare di Teheran, aggiornando il prossimo incontro al 7 e 8 di novembre.

I colloqui degli ultimi due giorni a Ginevra hanno confermato il cambio di passo già manifestato durante l’Assemblea generale dell’Onu. Per la prima volta, infatti, le delegazioni hanno steso una dichiarazione congiunta, letta da Catherine Ashton.

“Sulla base del primo positivo incontro inter-ministeriale tenuto a New York il 26 settembre – ha detto la titolare della diplomazia europea – il ministro degli Esteri iraniano ha presentato una roadmap che il gruppo 5+1 considera un contributo importante al proseguimento dei negoziati”.

Teheran punta a ottenere la fiducia dei suoi interlocutori: condizione necessaria per un allentamento progressivo delle sanzioni.

Il ministro degli Esteri iraniano, Mohammad Javad Zarif, ha auspicato che “alle parole seguano i fatti”. Ha ricordato che i rappresentanti politici americani, anche al più alto livello, “hanno detto di voler trattare con l’Iran sulla base di mutuo rispetto e interessi condivisi, da pari a pari, per riuscire a risolvere il contenzioso”.

I dettagli restano riservati, ma il piano iraniano si articola almeno in due fasi. Nella seconda, intesa a garantire la natura pacifica del programma nucleare, l’Iran sarebbe disposto ad accettare ispezioni a sorpresa nei siti sensibili.