ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bruxelles chiede di far ripartire i negoziati per l'adesione della Turchia

Lettura in corso:

Bruxelles chiede di far ripartire i negoziati per l'adesione della Turchia

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ un rapporto con luci e ombre quello che ha presentato la Commissione europea sull’andamento dei negoziati per l’adesione della Turchia. Nel suo rapporto annuale Bruxelles ha criticato in particolare la violenta repressione delle manifestazioni anti-governative a Istanbul.

Spiega il Commissario all’allargamento Stefan Fule: “Abbiamo preso una posizione obiettiva ma critica sugli eventi di maggio e giugno. E abbiamo tratto le nostre conclusioni. Al tempo stesso abbiamo riferito dei numerosi passi avanti intrapresi nel processo di pace nel sud est della Turchia.”

La Turchia ha avviato i negoziati per l’adesione all’Unione europea ufficialmente nel 2005, ma le trattative procedono a rilento a causa della questione cipriota ma anche per lo scetticismo di Francia e Germania.

“Ci sono delle difficoltà anche da parte dell’Unione europea, bisogna ammetterlo, Ci sono sfortunatamente stati membri che non sono molto onesti con la Turchia, che hanno pensieri nascosti sulla Turchia- spiega Daniel Gros, il direttore del Centro degli studi di politica europea. “Ma credo che l’Unione potrà risolvere i suoi problemi interni”

Conclude Gulsum Alan, la corrispondente turca di Euronews a Bruxelles:
“Il rapporto della Commissione saluta con favore il pacchetto di misure per la democratizzazione del paese annunciato dal Premier turco Recep Tayyip Erdogan a fine settembre e sottolinea l’importanza di tradurre in azioni concrete le misure. Dopo un lungo periodo di stallo, i negoziati con la Turchia dovrebbero ripartire nei prossimi giorni, con l’accento sulla politica regionale”.