ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa: riaprono Statua della Libertà e Grand Canyon

Lettura in corso:

Usa: riaprono Statua della Libertà e Grand Canyon

Dimensioni di testo Aa Aa

Nel tredicesimo giorno di shutdown negli Stati Uniti, centinaia di veterani, preoccupati dal possibile taglio dei loro benefit, hanno manifestato a Washington, al National World War II Memorial e poi davanti alla Casa Bianca.

Con loro c’erano anche rappresentanti del Tea Party e l’ex candidata alla vicepresidenza Sarah Palin.

Domenica si è intravisto uno spiraglio di luce per la risoluzione dell’impasse sull’innalzamento del tetto del debito, a quattro giorni dall’ultimatum fissato dal Tesoro per il rischio default degli Stati Uniti. Il leader dei democratici in Senato, Harry Reid, al termine di una giornata di negoziati con i repubblicani, si è dichiarato ottimista.

Tirano un sospiro di sollievo i turisti a New York, per la riapertura del sito della Statua della Libertà. Sabato era tornato accessibile il Grand Canyon e da oggi lo è anche il complesso scultoreo dei presidenti del Mount Rushmore.

I singoli Stati hanno infatti deciso di riaprire a spese proprie le loro perle turistiche.