ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Belgio, pirata somalo incastrato con la proposta di un film sulla sua vita

Lettura in corso:

Belgio, pirata somalo incastrato con la proposta di un film sulla sua vita

Dimensioni di testo Aa Aa

Tradito dalla sua stessa vanità, ha ammainato per sempre la bandiera pirata. Il somalo Mohamed Abdi Hassan, soprannominato Afweyne, è finito in manette al suo arrivo all’aereoporto di Bruxelles. Si aspettava che ad accoglierlo fosse un produttore cinematografico, con cui avrebbe collaborato per realizzare un documentario sugli ultimi otto anni della sua vita, passati ad assaltare mercantili nel Golfo di Aden. Ma era una trappola.

Il procuratore federale belga, Johan Delmulle, ha spiegato che ci sono voluti diversi mesi prima di ottenere la fiducia del pirata Afweyne e del suo compare Tiiceey, arrestato insieme a lui appena scesi dall’aereo.

Nel 2011, gli atti di pirateria nell’Oceano indiano hanno causato danni all’economia mondiale per 7 miliardi di dollari. Da quando sono stati rafforzati i pattugliamenti in mare, obiettivo privilegiato dei pirati somali sono turisti e lavoratori stranieri.