ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Dramma dei migranti, i superstiti sbarcano a Porto Empedocle. Altri due corpi recuperati a Lampedusa

Lettura in corso:

Dramma dei migranti, i superstiti sbarcano a Porto Empedocle. Altri due corpi recuperati a Lampedusa

Dimensioni di testo Aa Aa

Una lunga fila di profughi è scesa domenica mattina dalla nave militare Libra a Porto Empedocle. Tra i 236 sopravvissuti anche nove bambini. Tutti sono stati portati nella tensostruttura della protezione civile. “Appena partiti – hanno raccontato alcuni superstiti – i libici ci hanno sparato addosso, uccidendo due di noi”.

Anche a Malta le autorità si stanno occupando dei sopravvissuti al naufragio di venerdì sera. Molti sono stati portati all’ospedale di La Valletta. Un naufrago siriano racconta la tragedia: “La nave è affondata in mare, le onde erano alte, è stato orribile. Ho temuto che saremmo morti tutti”.

Numerose le operazioni di salvataggio compiute questo week end. I racconti su quanto accaduto non sono chiari, così come non si sa da dove siano partiti. Dovranno essere accertate le generalità, perché oltre che per le richieste di asilo politico, è importante capire se a Malta c‘è qualche parente per il ricongiungimento dei familiari.

Intanto a Lampedusa sono stati recuperati altri due corpi. Il bilancio sale così a 362 vittime.
E sono partite per Porto Empedocle le prime 150 bare. Le salme saranno trasferite nei Comuni che hanno dato la disponibilità alla sepoltura. Alcuni parenti hanno richiesto il trasferimento nei Paesi d’origine.