ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

A Lampedusa tragedia senza fine, almeno 50 morti in altri due naufragi

Lettura in corso:

A Lampedusa tragedia senza fine, almeno 50 morti in altri due naufragi

Dimensioni di testo Aa Aa

Nuovo naufragio nel Mediterraneo. Un barcone con 250 migranti a bordo si è rovesciato nel Canale di Sicilia. Il primo bilancio è di circa 50 morti.

L’imbarcazione si è rovesciata a 60 miglia a sud di Lampedusa, ai confini con le acque libiche. Le persone a bordo, per farsi notare da un velivolo militare maltese, hanno fatto sbilanciare il mezzo che si è rovesciato.

Sull’isola sono arrivati i primi naufraghi, tra i quali una donna e il suo bambino di 18 mesi.

“Quando siamo stati informati che stava arrivando un elicottero con 10 ferito a bordo – spiega Pietro Bertolo, direttore dell’ospedale di Lampedusa – abbiamo attivato il gruppo di emergenza formato da dottori, anestesisti e infermieri. Siamo tutti qui pronti ad intervenire”.

Sono tre i naufragi registrati venerdì: un’altra imbarcazione si è rovesciata al largo di Alessandria, in Egitto, provocando la morte di tredici persone, mentre le unità italiane hanno soccorso un gommone a sud est di Lampedusa.

Quello che fu il Mare Nostrum oggi è un cimitero dove in 4 anni circa 4000 persone hanno perso la vita.

Sono 339 i morti accertati del naufragio del 3 ottobre. 50 i dispersi, secondo l’Alto commissariato Onu per i rifugiati. Le bare saranno trasferite nelle prossime ore a Porto Empedocle in provincia di Agrigento.