ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina pronta a liberare Timoshenko in cambio di accordo con Ue

Lettura in corso:

Ucraina pronta a liberare Timoshenko in cambio di accordo con Ue

Dimensioni di testo Aa Aa

La liberazione di Yulia Timoshenko in cambio degli accordi di libero scambio tra Ucraina e Unione europea. Il ministro degli Esteri tedesco, Guido Westerwelle, torna da Kiev con la promessa del presidente Yanukovich di risolvere rapidamente la questione della detenzione dell’ex premier.

Berlino è disponibile ad accorgliela in Germania a scopo umanitario per garantile cure adeguate.

“Abbiamo avuto negoziati costruttivi e intensi con il presidente ucraino Viktor Yanukovich – ha detto Guido Westerwelle – E ho avvertito una forte volontà di superare tutti gli ostacoli per arrivare alla firma di un accordo di associazione e libero scambio tra l’Ucraina e l’Unione europea”.

“Il presidente ucraino si è detto favorevole a risolvere il problema legato a Yulia Timoshenko – ha spiegato il ministro degli Esteri di Kiev, Leonid Kozhara – L’Ucraina ha bisogno di creare le condizioni legali perché questo possa avvenire nel rispetto del diritto”.

In carcere dall’agosto del 2011, Timoshenko è stata condannata a sette anni per abuso di potere in un processo che Europa e Stati Uniti ritengono di matrice politica.

La sua reclusione ostacola l’accordo di libero scambio che dovrebbe essere siglato a Vilnius a fine novembre. Secondo l’opposizione ucraina, Yanukovich potrebbe decidere di liberare la Timoshenko prima del Consiglio Europeo del 21 ottobre.

La leader della rivoluzione arancione ha deciso di appellarsi nuovamente alla Corte Suprema, nonostante appena un mese fa l’Alta corte aveva giudicato inammissibile il suo ricorso.