ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spagna, rapporto Caritas: raddoppiata la povertà estrema

Lettura in corso:

Spagna, rapporto Caritas: raddoppiata la povertà estrema

Dimensioni di testo Aa Aa

La povertà estrema è raddoppiata in Spagna tra il 2008 e il 2012. Tre milioni di persone vivono, o meglio sopravvivono, con meno di 307 euro al mese. Il dato, riferito all’anno scorso e contenuto nel rapporto appena presentato dalla Caritas a Madrid, fotografa una realtà allarmante.

“Vengo alla mensa della Caritas perché lavoro soltanto il sabato e la domenica in una casa di cura per anziani e guadagno 320 euro”.

“Sono senza lavoro da parecchio tempo. E vivo di sussidi”.

L’organizzazione cattolica rileva una situazione di abbandono, ingiustizia e spoliazione dei diritti più basilari delle persone. Il gestore di questa mensa sociale non ha dubbi: il moltiplicarsi di locali come il suo – dice – è la dimostrazione di un fallimento sociale; del fallimento di tutte le politiche sociali perseguite negli ultimi anni.

Il rapporto sottolinea che le tradizionali reti di protezione sociale, in particolare famiglia e amministrazione pubblica, sono state pesantemente penalizzate. Oltre ai cittadini extracomunitari, i soggetti più vulnerabili sono le madri single e le coppie giovani.