ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La prima neve sulle Alpi coglie di sorpresa turisti e allevatori

Lettura in corso:

La prima neve sulle Alpi coglie di sorpresa turisti e allevatori

Dimensioni di testo Aa Aa

La prima neve non si è fatta attendere sulle Alpi. Il versante francese, come parte di quello italiano e svizzero, è stato ricoperto da una coltre bianca spessa anche trenta centimetri a media altitudine.

Colti di sorpresa dall’arrivo precoce del freddo, alcuni allevatori hanno deciso di portare i loro capi nelle stalle. Chantal Pin, allevatrice francese di Bourg-Saint-Maurice: “Si spera sempre che la neve non arrivi. E poi non si sa mai quanta ne scenderà. Il pericolo sta tutto lì: se ci fossero 5 centimetri, non sarebbe un problema, ma con trenta cambia tutto, si scivola”.

Pericolo a parte, lo spettacolo non manca di suscitare emozioni anche in chi ci è abituato, come Pierrick Horel: “E’ un momento che non vorremmo perdere per niente al mondo. Pagherei, per essere qui. Perché, a dispetto della neve, è sempre un bel momento, qualcosa di particolare”.

La prima imbiancata costituisce un diversivo anche per i turisti di queste località montane vicino a Monaco di Baviera, molti dei quali hanno preferito ignorare il consiglio delle municipalità di restare in casa per evitare cadute sul selciato scivoloso.

Non sono mancati i disagi per gli automobilisti. Il traffico è andato il tilt soprattutto nel cantone svizzero dei Grigioni, dove alcune strade e gallerie sono state chiuse, in seguito alla caduta di ottanta centimetri di neve.