ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Edward Snowden: il padre è a Mosca, l'ex agente Nsa cerca lavoro in Russia

Lettura in corso:

Edward Snowden: il padre è a Mosca, l'ex agente Nsa cerca lavoro in Russia

Dimensioni di testo Aa Aa

Edward Snowden resterà in Russia e tra cinque anni potrebbe ottenere la cittadinanza. Ne è sicuro il padre dell’ex collaboratore dell’agenzia per la sicurezza statunitense, che ha svelato il programma di sorveglianza PRISM.

Lon Snowden è a Mosca per incontrare il figlio, che si trova in un luogo tenuto segreto. All’aeroporto della capitale ha spiegato di non avere contatti diretti con lui. “Ho sentito tante cose dai media. Presumo – viste le circostanze – che tutto stia andando bene, come ci aspettavamo”, ha detto Lon Snowden. “E’ al sicuro e libero e questa è una cosa positiva”.

Il primo agosto la Russia ha concesso l’asilo provvisorio a Snowden, che sta imparando la lingua e secondo il suo avvocato troverà presto un’occupazione. “Ha già ricevuto molte offerte di lavoro”, ha affermato Anatoly Kucherena. “La questione è sotto esame. Sono assolutamente convinto che Edward troverà un lavoro, un lavoro pagato molto bene visto che è altamente qualificato”.

Il Brasile dovrebbe dare l’asilo a Snowden, ha affermato dal Sudamerica Glenn Greenwald, il giornalista del Guardian che ha pubblicato per primo i documenti segreti della talpa dell’NSA.

Greenwald ha incontrato i senatori che indagano sui documenti da lui pubblicati, in base ai quali i servizi statunitensi spiavano le mail e le telefonate della presidente Dilma Rousseff, dei suoi collaboratori, ma anche dei vertici della compagnia petrolifera Petrobas.