ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nobel per la pace 2013, 259 candidature

Lettura in corso:

Nobel per la pace 2013, 259 candidature

Dimensioni di testo Aa Aa

Nobel per la Pace, il via, quello delle speculazioni e delle scommesse, è già partito.

Ma l’esito è meno che mai scontato visto che quest’anno sono giunte al comitato norvegese, che assegna l’ambito riconoscimento, la bellezza di 259 candidature.

Un record.
La lista è top secret.

La grande favorita dai bookmaker, perlomeno, è Malala Yousafzai.

La ragazzina pakistana, 16 anni, ridotta in fin di vita dai talebani per aver difeso il diritto all’istruzione anche per le bambine, potrebbe diventare la più giovane laureata della storia del Nobel.
A remarle contro probabilmente la grande popolarità, perché tra le finalità del premio, c‘è quella di far conoscere una causa.

“Education first, thank you.”

Altro papabile: Bradley Manning, l’informatore di Wikileaks. L’analista dell’esercito americano è stato condannato a 35 anni di carcere negli Stati Uniti. Secondo il gruppo che lo sostiene le sue rivelazioni hanno contribuito al ritiro delle truppe americane dall’Iraq.

Meno conosciuto ma altrettanto eroico il ginecologo originario del Congo Denis Mukwege. Nel 2012, il medico ha dovuto abbandonare il proprio Paese dopo un tentativo d’omicidio per avere aiutato donne vittime di violenza.

Nella categoria dei religiosi, il nome del cardinale John Olorunfemi Onaiyekan riviene spesso. Ha avuto un ruolo importante nella transizione democratica della Nigeria.
Si parla anche di “Mama Maggie” Gobran, la madre Teresa del Cairo, suora copta, che tende una mano
a tutti i bisognosi.

La Russia ha presentato il maggior numero di candidati, tre le militanti dei diritti dell’uomo il cui nome è spesso ripetuto.
Da sinistra a destra: Lyudmila Alexeyeva, Svetlanna Gannushkina et Lilya Shìbanova.

Ma la grande sorpesa è data dalla candidatura di Vladimir Putin presentata da poco conosciuta accademia per il suo ruolo nella crisi siriana.

Il presidente russo gode peraltro del sostegno americano dove circola una petizione in cui si invita Obama a cedergli il Nobel, di cui è stato insignito nel 2009.

Fin qui solo speculazioni, fine della suspance, questo venerdì, quando verrà annunciato il nome del premiato.