ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto: due attacchi sul Sinai

Lettura in corso:

Egitto: due attacchi sul Sinai

Dimensioni di testo Aa Aa

Nuova serie di attacchi in Egitto. Dopo la domenica di sangue che ha fatto registrare decine di morti nella repressione delle manifestazioni, le forze dell’ordine sono state prese di mira sul Sinai.

Un’autobomba è esplosa nel cortile interno della sede della sicurezza ad al Tour, uccidendo due agenti.

Un mezzo militare è stato bersagliato da colpi di arma da fuoco sulla strada per Ismailyia, lungo il canale di Suez. Sei soldati sono morti.

Ha provocato solo danni materiali, invece, l’attacco a un’antenna per telecomunicazioni al Cairo.

A piazza Tahrir ora sembra regnare la calma, ma nel paese è in vigore dal 14 agosto lo stato d’emergenza e nella capitale, militarizzata, permane il coprifuoco notturno.

Questa domenica, una cinquantina di persone sono morte durante le manifestazioni pro-Morsi organizzate nel giorno delle celebrazioni ufficiali per il quarantesimo anniversario della guerra contro Israele. Autorità e dimostranti si accusano a vicenda di aver aperto il fuoco.

Nonostante la ferma repressione di cui sono oggetto, i sostenitori del deposto presidente promettono di intensificare le loro manifestazioni contro quello che considerano un colpo di Stato.