ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Al-Qaeda dietro uccisione diplomatico tedesco secondo Yemen

Lettura in corso:

Al-Qaeda dietro uccisione diplomatico tedesco secondo Yemen

Dimensioni di testo Aa Aa

Ci sarebbero militanti di Al-Qaeda dietro all’uccisione di un dipendente dell’ambasciata tedesca a Sanaa secondo le autorità dello Yemen.

L’uomo è stato vittima dell’attacco di un commando all’uscita di un negozio della capitale. L’ambasciatrice, Carola Mueller-Holtkemper, si trovava a Dubai al momento dei fatti. Smentito un tentativo di sequestro ai suoi danni. Un testimone oculare:

“Tre uomini non identificati sono entrati nel supermercato e lo hanno seguito per 10 minuti. È uscito con il carrello della spesa. Allora i 3 assalitori hanno sparato alle guardie del supermarket che sono corse all’interno e lui si è trovato solo. Gli hanno sparato al petto e in testa poi sono fuggiti”.

Modus operandi e strategia sono compatibili con le minacce che Al-Qaeda aveva mosso nel mese di agosto contro lo Yemen. In un secondo blitz lungo il tragitto tra la capitale yemenita e il Mar Rosso è stato rapito un dipendente dell’Unicef.