ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto: sparatorie e scontri nell'anniversario della guerra del Kippur

Lettura in corso:

Egitto: sparatorie e scontri nell'anniversario della guerra del Kippur

Dimensioni di testo Aa Aa

Il 40° anniversario della guerra del Kippur degenera in sparatorie e scontri al Cairo. I pro-Morsi marciano sfidando esercito e polizia, la tensione è alta soprattutto nel centro della capitale. I sostenitori del deposto presidente Mohamed Morsi mostrano le quattro dita, simbolo della strage dell’agosto scorso a Rabaa al-Adawiya, la piazza icona della rivolta anti-governativa repressa nel sangue. A Minya, nell’alto Egitto, una persona è stata uccisa durante una manifestazione in favore di Morsi.

Al Cairo diversi cortei dei Fratelli musulmani cercano di raggiungere piazza Tahrir i cui accessi sono presidiati con carri armati. I sostenitori delle forze armate si stanno raccogliendo qui per celebrare la data di inizio della cosiddetta ‘Guerra di Ottobre’.

Ovunque ci sono le immagini del generale Abdel Fattah el Sissi, comandante delle forze armate egiziane e ministro della Difesa.

Anche la Fratellanza ha chiamato a raccolta i suoi a Tahrir, simbolo della rivoluzione del 2011. Una piazza che rappresenta l’Egitto conteso.