ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Assad al Der Spiegel:"La Germania sia mediatore"

Lettura in corso:

Assad al Der Spiegel:"La Germania sia mediatore"

Dimensioni di testo Aa Aa

“L’Occidente ripone maggiore fiducia in Al Qaeda che in me”. Bashar al Assad torna alla carica e in un’intervista rilasciata al settimanale Der Spiegel, che sarà resa nota solo lunedì, chiede l’intervento della mediazione tedesca nel conflitto siriano.

“Mosca sembra comprendere meglio la realtà siriana di quanto faccia Washington” avrebbe affermato ancora Assad al settimanale di Amburgo, confermando la vicinanza con la Russia di Putin.

L’intervista al Der Spiegel é soltanto l’ultima della serie di colloqui che Assad ha iniziato con diversi media internazionali, da ultimo quello con la televisione turca. Cambia la strategia comunicativa, ma non il messaggio: Assad ammette di aver compiuto errori, ma continua a opporsi a un confronto con l’opposizione. “In un paese democratico, l’opposizione non ha armi” avrebbe affermato al Der Spiegel, aprendo poi alla possibilità d’indire nuove elezioni prima della scadenza del suo mandato nell’agosto 2014.