ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa, lo shutdown minaccia l'accordo per il libero scambio con l'Ue

Lettura in corso:

Usa, lo shutdown minaccia l'accordo per il libero scambio con l'Ue

Dimensioni di testo Aa Aa

Quinto giorno di paralisi dei servizi federali statunitensi.lo shutdown rischia ora di bloccare anche l’avvio del secondo round di negoziati tra Washington e Bruxelles sull’accordo di libero scambio Stati Uniti/Unione europea.

Il Presidente Obama, che si é detto esasperato dallo stallo politico, lo shutdown non é necessario. “Se il rappresentante della Camera dei Deputati John Boehner proponesse un disegno di legge potremmo porre fine allo stallo attuale” ha affermato Obama che ha aggiunt:“In questo modo diverse famiglie, non soltanto a Washington, ma nell’intero paese tornerebbero ad avere uno stipendio su cui contare”.

Dai repubblicani, però, nessuna apertura. Al cuore di quella definita dall’opposizione “una battaglia epica” la contestatitissima legge sulla sanità pubblica- Obamacare- entrata in vigore il 1 ottobre. “Non si tratta di un semplice gioco. Quello che chiediamo é sederci attorno a un tavolo e discutere in modo onesto” ha dichiarato John Boenher: “Vogliamo poter riaprire il governo, così come vogliamo garantire ai cittadini l’imparzialità delle cure sanitarie”.

La bagarre politica di Washington crea imbarazzi e alimenta tensioni. Da cinque giorni manifestazioni e sit- in si alternano nei luoghi simbolo del potere federale. “Dovrebbero rinunciare ai loro di stipendi, almeno capirebbero cosa significa non avere denaro per provvedere alla propria famiglia, per preparare la cena o fare benzina“afferma una cittadina di Washington. “Sono arrabbiata e disgustata. La mia famiglia é ostaggio di beghe politiche” ammette una delle migliaia di lavoratrici del governo federale Usa.

Il braccio di ferro tra democratici e repubblicani ha già avuto troppe ripercussioni. Entrambi i partiti rischiano di uscire dal confronto indeboliti.