ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Twitter si prepara per la quotazione in borsa

Lettura in corso:

Twitter si prepara per la quotazione in borsa

Dimensioni di testo Aa Aa

Quanto valgono 500 milioni di cinquettii al giorno? Fino ad un miliardo di dollari, risponde Twitter.

La piattaforma, dopo aver annunciato a settembre la quotazione in borsa (ovviamente con un tweet), ha depositato presso le autorità americane i documenti per l’IPO, l’offerta pubblica iniziale.

La rielezione di Obama, la cattura di Bin Laden, il terremoto in Giappone: tanti gli eventi storici la cui narrazione è stata rivoluzionata dal social network.

Sbarcare sui mercati potrebbe essere altrettanto rivoluzionario. Ma il parallelo con Facebook, l’ultima grande azienda digitale a quotarsi, e non con poche difficoltà, è inevitabile.

Gli analisti, però, sono ottimisti. Certo l’azienda è ancora in rosso (69 milioni di dollari nel primo semestre), ma il fatturato si è decuplicato in due anni. Da quando, cioè, Twitter ha cominciato a monetizzare seriamente la pubblicità con i tweet sponsorizzati.

Senza contare che, al contrario di Facebook, è nato e cresciuto nel mondo mobile: il 65% del fatturato pubblicitario proviene dagli smartphone.