ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

USA: la protesta dei lavoratori

Lettura in corso:

USA: la protesta dei lavoratori

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono i lavoratori interinali i primi a pagare per il braccio di ferro tra democratici e repubblicani che ha portato al blocco delle attività considerate non essenziali nel settore pubblico.

Alcuni dipendenti hanno protestato a Washington: “Avrei preferito essere al lavoro per voi”, stava scritto sui loro manifesti, e si sono sentiti frequenti colpi di clacson a sostegno della protesta:

“Io ho due figli al college, senza borse di studio. Sarà dura, adesso. Ho appena pagato per il semestre in corso, ma se va avanti così per due o tre mesi non potranno seguire il prossimo semestre, dovrò riportarli a casa, e uno ormai si dovrebbe diplomare il prossimo anno”.

“Non è facile, posso fare un sacco di cose, so lavorare nel commercio, potrei fare la cameriera ai tavoli, ma posso davvero sperare di ottenere quel tipo di lavoro, alla mia età? Non penso. È davvero molto stressante non sapere quando finirà”.

Per sensibilizzare i turisti, i lavoratori hanno anche distribuito una mini-guida delle attrazioni aperte o chiuse in questi giorni.