ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Le piante per lo spazio


science

Le piante per lo spazio

In partnership con

Puo’ apparire una pianta come un’altra ma questo germoglio è stato coltivato in un suolo che ha la stessa composizione di quello marziano. Altre piante sono state messe a dimora in condizioni di terreni anloghi a quelli della luna. Un’equipe ha piantato 14 tipi diversi di piante in suoli che ricordano per composizioni e condizioni quelli di Marte, della Luna e della Terra. I suoli sono stati prodotti e forniti dalla NASA che ha adoperato un mix di elementi esistenti sulla Terra. La composizone del suolo marziano è stato prevalentemente estratto dalle componenti delle Hawai che sembrano simili ai campioni che erano stati prelevati su Marte.

WIEGER WAMELINK, WAGENINGEN UNIVERSITY: “ Mi ha molto sorpreso riscontrare che le piante nel suolo marziano sono cresciute meglio che in quello terrestre. Il suolo terrestre che abbiamo scelto era relativamente povero di minerali, tuttavia non mi aspetto che il suolo marziano possa alimentare meglio le piante”.

Il Mars One project punta a portare i primi uomini su Marte entro dieci anni. La ricerca di Wamelink tende a comparare l’adattabilità di alcune specie di piante alle componenti minerali dei suoli della Luna e di Marte, intanto è già chiaro che su Marte è non possibile farsi un’insalata di pomodori.

WIEGER WAMELINK:
“ Una pianta sul suolo marziano puo’ essere quella del pomodoro ma il pomodoro puo’ assorbire alcuni metalli pesanti che risulterebbero tossici”.

In settembre erano 200 mila gli aspiranti esploratori di Marte che sperano di costituire la prima colonia. Tuttavia quello che mangeranno non è ancora ben chiaro.

La nostra scelta

Prossimo Articolo

science

Fotografando i coralli per il bene dell'umanità.