ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

. Bosnia: al via il primo censimento dopo 22 anni.

Lettura in corso:

. Bosnia: al via il primo censimento dopo 22 anni.

Dimensioni di testo Aa Aa

È il primo censimento dopo 22 anni. Da quando la Bosnia-Erzegovina faceva ancora parte dell’ex Jugoslavia. Le operazioni in corso hanno come obiettivo mostrare i cambiamenti nella struttura e nella distribuzione territoriale della popolazione causati dalla guerra del 92-95 che fece oltre 100 mila morti e più di due milioni di profughi. Oggi il Paese è diviso in 3 categorie: Serbi, Croati e Bosniaci.

“Lo scopo della campagna ‘Un cittadino prima di tutto’, spiega il promotore dell’iniziativa, è quello di utilizzare questo censimento come uno strumento attraverso il quale i cittadini della Bosnia-Erzegovina possono protestare contro la discriminazione etnica, che ha il suo fondamento nelle leggi e nella costituzione del Paese”.

Non mancano le polemiche sulle modalità del censimento, in particolare quelle riguardanti la parte relativa all’appartenenza etnica, religiosa e linguistica come sottolinea anche questa signora: “se dichiarassi chi sono, farei sicuramente parte del gruppo che non rientra nelle 3 categorie principiali. Ma non posso dichiarare il falso. Va contro i miei principi”.

La formula voluta dagli attuali governanti bosniaci, secondo gli analisti indipendenti, non farà che confermare il predominio del principio etnico nella Bosnia del dopoguerra.