ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ristrutturazioni, Siemens taglia 15 mila posti di lavoro

Lettura in corso:

Ristrutturazioni, Siemens taglia 15 mila posti di lavoro

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo aver licenziato ad agosto l’amministratore delegato Peter Loescher, Siemens annuncia il taglio di 15 mila dipendenti.

Con un annuncio ufficiale la conglomerata tedesca ha voluto mettere fine alle voci che si rincorrevano ormai da tempo: già trovato l’accordo con i sindacati per circa metà degli esuberi, per l’altra metà dovrebbe seguire a breve.

La manovra fa parte del piano di risparmi da 6 miliardi di euro che dovrebbe permettere al colosso dell’ingegneria di aumentare la redditività e recuperare terreno rispetto ai rivali, l’americana General Electric e la svizzera ABB.