ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il premier Letta chiederà mercoledí la fiducia. Nel Pdl i ministri si esprimono con il diktat

Lettura in corso:

Il premier Letta chiederà mercoledí la fiducia. Nel Pdl i ministri si esprimono con il diktat

Dimensioni di testo Aa Aa

Al Quirinale è durato novanta minuti l’incontro tra il premier Enrico Letta e il presidente Giorgio Napolitano.
Al termine è stata confermata la volontà di portare in aula la crisi di governo. “Mercoledì – ha detto Letta – andremo in Parlamento e chiederemo la fiducia e ognuno si prenderà le proprie responsabilità”.

Un estremo tentativo di evitare il ritorno alle urne, mentre Silvio Berlusconi appare categorico.

“Penso non ci sia altra via possibile – ha detto Silvio Berlusconi – di quella di andare ad elezioni il piú presto possibile”.

Ma il diktat del Cavaliere sulle dimissioni dei suoi ministri sembra provocare non pochi malumori all’interno del Pdl. Non tutti sembrano allineati ad una posizione di rottura. Tra le voci dissidenti fatto inusuale, anche quella di Angelino Alfano, che ha dichiarato che “nella nuova Forza Italia non possono prevalere posizioni estremistiche e se sono questi i nuovi berlusconiani, io sarò diversamente berlusconiano”, ha concluso.

Uno scenario che lascia aperte le porte alla possibilità, caldeggiata soprattutto dal Quirinale di proseguire la legislatura.