ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Proposta spagnola: cambiare fuso per aumentare la produttività

Lettura in corso:

Proposta spagnola: cambiare fuso per aumentare la produttività

Dimensioni di testo Aa Aa

Il tempo è davvero denaro. Almeno stando ad un rapporto arrivato sul tavolo di una commissione parlamentare spagnola.

La proposta: spostare gli orologi di un’ora avanti, riportando così la Spagna nel fuso orario della Gran Bretagna e del Portogallo e mettendo fine ad un’anomalia geografica cominciata nel 1942, quando Franco decise che il Paese doveva avere l’ora della Germania nazista.

“In Europa siamo ai massimi come ore lavorate e, al tempo stesso, siamo ai minimi come produttività”, spiega Ignacio Buqueras dell’ARHOE, l’Associazione per la razionalizzazione degli orari in Spagna.

“Anche a livello di redditività aziendale si nota la differenza”, dice Carlos García, presidente dell’associazione avvocati.

“La gente lavora meglio – prosegue – è più produttiva ed è più concentrata nel lavoro. A volte, torniamo di pomeriggio dopo un pranzo di due ore e questo è eccessivo”.

Il cambio potrebbe contribuire a spiegare il comportamento della società spagnola, in cui i pasti e la fine della giornata di lavoro avvengono tradizionalmente più tardi rispetto al resto d’Europa.

Sulla vicenda è intervenuto persino il governo, attraverso il ministro dell’economia Luis de Guindos, il quale ha affermato che il dossier passerà ora al vaglio di Madrid.