ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia: attivisti di Greenpeace alla sbarra

Lettura in corso:

Russia: attivisti di Greenpeace alla sbarra

Dimensioni di testo Aa Aa

Il tribunale di Murmansk, in Russia, esamina oggi la posizione dei 30 attivisti di Greenpeace arrestati per aver abbordato una piattaforma petrolifera nell’Artico.

Già ordinata la detenzione per due mesi di uno dei membri del gruppo, il fotografo russo Denis Siniakov, che in passato ha lavorato per l’agenzia di stampa France Presse.

Siniakov ha affermato di aver solo fotografato l’assalto senza prendervi parte, ma la Corte ha sottolineato il pericolo di fuga dell’uomo, che viaggia spesso all’estero.

È possibile quindi che lo stesso provvedimento venga imposto agli altri attivisti, che provengono da 18 paesi diversi, tra cui l’Italia e la Svizzera.